Gareth Pugh: ritorno al futuro.

Gareth%20Pugh%20RF13%201767Gareth%20Pugh%20RF13%202170

Bello.

Gareth Pugh, con la sua moda, ci ha abituati all’eccesso. Il suo stile si può definire in molti modi: allarmante, gothic, grottesco, spiazzante, tenebroso…
Ma con l’ultima sfilata ha messo un punto.
Un altro segno dei tempi che cambiano. Forse.
Immediatamente, guardando questa collezione, mi è venuto in mente Balenciaga, la sua lezione sempre così attuale.
C’è un desiderio di semplicità in tutto questo. Ma attenzione, la semplicità è il risultato più difficile da ottenere.
Ho pensato anche ai concetti giapponesi di vuoto e pieno, complicatissimi per noi occidentali. Al Giappone mi rimanda anche l’uso del tessuto trattato come un foglio che si avvolge intorno al corpo, si piega e si ritaglia, ma aperto rimane pur sempre una superficie piana.
Lo ammetto, sono rimasta stupita (e non è cosa da tutti i giorni).
Sono convinta che i suoi innumerevoli fan (Gareth è oggetto di venerazione, ne ho avuto la riprova in un negozio MAC), saranno sconcertati, non è questo che si aspettano da lui.
Io credo che dovrebbero riflettere: questa è la sua collezione più rivoluzionaria

4 thoughts on “Gareth Pugh: ritorno al futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...