Gli abiti inutili 3.

gianluca capannoloGianluca Capannolo

dondap1Dondup

emilio de la morenaEmilio de la Morena

au jour le jourAu Jour Le Jour

arthur arbesserArthur Arbesser

Brutto.

In quasi ogni collezione a un certo punto spunta quell’outfit inutile, messo lì giusto per far numero. Magari sarà quello più venduto, chi sono io per decretarne l’inconsistenza?

Però immagino che debba sentirsi sfigata quella mannequin a cui tocca il più brutto del reame..

2 pensieri riguardo “Gli abiti inutili 3.

  1. In ogni collezione sono compresi capi molto belli e altri meno, pe rincontrar eil gusto più vario; al di là dell’oggettivamente bello vi è il vario ed eventuale,ciò che a me piace e a te no; per quanto riguarda la modella, essendo del mestiere, ti dico che le tocca: ogni modella viene scelta per valorizzare una creazione e portarla, possibilmente interpretandola con il suo portamento e grtazia, che le piaccia o no; è il suo lavoro, se deve indossare un’ananas la indossa. Punto. Questo prevede il suo lavoro 😉

    1. I concetti di “bello” e “brutto” sono chiaramente sempre soggettivi, come ho sempre ribadito e come è nella politica di questo blog (e non potrebbe essere diversamente). Per quanto riguarda il ruolo delle mannequin, pur non avendo mai praticato il mestiere, lo conosco bene: frequento la moda da quasi 30 anni.. Il post voleva essere ironico, peccato non si sia colto. Ma probabilmente è colpa mia. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...