Quelle gabbie per le donne.

jean-paul-gaultier-for-la-perla1

Brutto?

Guardando le ultime collezioni e osservando le forme degli abiti che propongono, mi è saltata all’occhio una inquietante presenza, che periodicamente si riaffaccia sul corpo delle donne: il corsetto.

Non sono bastati gli avanguardistici anni ’20 e nemmeno i rivoluzionari ’60 e ’70 o il minimalismo dei ’90; niente da fare, con i vitini di vespa dobbiamo avere ancora a che fare..  Ce lo dice chiaramente il ritorno in auge del New Look e poi la corsetteria di La Perla affidata a Gaultier, che non lesina certo con ganci e laccetti.   E’ evidente nei virtuosismi di McQueen e nei ritorni di fiamma per Montana e Mugler.  Per non parlare della Maison Worth che, come il suo fondatore, fa del corsetto il suo cavallo di battaglia.

C’è voglia di stecche e aggeggi contenitivi. Ma per contenere cosa?  Lo sappiamo bene che controllare il corpo e i suoi movimenti naturali significa mettere un freno alle libertà personali: l’invalidamento sociale parte proprio da quello fisico.

La rigidità e l’eleganza formale -quasi ingessata- di certi abiti, fanno pensare a donne abituate a muoversi con compostezza (per non parlare di certi tacchi vertiginosi).  Donne disposte a sopportare la scomodità in nome di una femminilità suprema.   Così rassicurante (ma per chi?) con quel retrogusto di altri tempi..  E immediatamente mi vengono in mente le perfette casalinghe degli anni ’50, intente a reclamizzare l’ultimo elettrodomestico.

Sarà un caso che tutti i nomi che ho citato all’inizio di questo post siano di genere maschile?

Resto comunque fiduciosa che la storia non si possa fermare e nemmeno rallentare, e che le donne alla fine scelgano perlopiù abiti che soddisfino i loro reali bisogni.  Tutto il resto assomiglia a fumo negli occhi e il fumo dopo un pò svanisce.

2 thoughts on “Quelle gabbie per le donne.

    1. Devi però ammettere che comodo non è.. 🙂
      In ogni caso la riflessione è sulla forma del corpo che suggerisce e sul significato simbolico e sociale che trasmette. Ma sul tema sono stati scritti libri, il mio è solo uno sguardo fugace..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...